Il Siracusa cala il poker al debutto. E' subito festa! Stampa
SiraNews - Terza Categoria
Scritto da Antonio Midolo   
Domenica 04 Novembre 2012 17:27
Curva Anna all'esordio in Terza CategoriaTABELLINO
RISULTATI
CLASSIFICA
SIRATOTO

Un urlo rimasto in gola per quasi sei mesi. Oggi il "De Simone" è esploso grazie all'ottimo esordio stagionale degli azzurri che con un perentorio 4 a 1 hanno avuto la meglio sulla Leonzio. Debuto migliore proprio non poteva esserci. La squadra, passata l'emozione iniziale, ha dominato l'incontro sin dalle prime battute. E il pubblico ha risposto alla grande. Più di mille spettatori divisi tra Curva Anna e Tribuna centrale e laterale. Numeri record per la categoria. Numeri e calore che hanno lasciato il segno. Da pelle d'oca l'abbraccio tra squadra e tifosi. Un mix di gioia, soddisfazione e orgoglio. Perchè oggi non si è vinto solo sul campo. Ha vinto Siracusa, hanno vinto i suoi tifosi.

Mister Lo Iacono conferma le previsioni della vigilia e schiera i suoi uomini col classico 4-4-2. Il modulo che ha maggiormente usato durante la preparazione. Tra i pali è andato l'esperto Lombardo, in difesa Gibilisco e Zammitti sugli esterni e la coppia Moncada-Piazzese al centro. Centrocampo formato da capitan Favara e Bianchini ai lati e Monachini e Alessandro Reale centrali. In avanti il duo Midolo-Albi.

Impatto non semplice. Fino a qualche mese fa, questi giocatori il "De Simone" lo gremivano come tanti normali tifosi. Oggi toccava a loro difendere la maglia azzurra in campo. Missione compiuta.
Niente da fare per i bianconeri, difficile bloccare la voglia degli azzurri. Il muro ospite dura appena 18'. Quando - direttamente su punizione - Midolo insacca alle spalle di Tribulato. La rete sblocca il risultato e la mente della squadra. Da questo momento in poi è solo Siracusa. Al 22' Midolo serve Reale che da ottima posizione va vicino al raddoppio. Un minuto dopo tocca a Gaetano Favara sfiorare il due a zero. E' bravo nell'occasione Tribulato che salva in angolo. L'Atl. Leonzio si fa notare soltanto al 28' grazie ad una punizione dai trenta metri. Al 30' ancora Favara e azzurri vicino al gol. Poco dopo Reale centra in pieno il palo. Il gol è nell'aria e giunge sessanta secondi più tardi, proprio con Alessandro Reale che su punizione trova il sette. La prima frazione di gioco si chiude sul 2 a 0.

Nella ripresa Valvo sostituisce Albi. Siro Valvo fa l'esterno di centrocampo mentre Bianchini si sposta in avanti accanto a Midolo. Inizia meglio la Leonzio, ma al 53' Favara sale in cattedra. Ottima discesa e assist per Bianchini che manda di poco a lato. Mirko Bianchini si rifà poco dopo siglando il 3 a 0 da vero opportunista. Al 77' Midolo ci prova al volo. Pallone di poco alto sopra la traversa. Nel finale altri due gol. Uno per parte. All'89' Sgroi - su rigore - accorcia le distanze. Penalty concesso per fallo di Piazzese su Racaglia. Neanche il tempo e Midolo cala il poker. Il suo è un eurogol. Una sforbiciata che chiude come meglio non potrebbe una bellissima domenica di festa.

Al triplice fischio squadra sotto la Curva tra gli applausi di una Tribuna quasi gremita. La prossima settimana il Siracusa osserverà un turno di riposo. Azzurri di nuovo in campo il 18 novembre in quel di Floridia.