AREAtusea

Ingresso AREAtusea

SiracusaCalcio.net, il portale dei tifosi aretusei
Sport Club Siracusa, ore febbrili per decidere PDF Stampa E-mail
SiraNews - Rassegna Stampa
Scritto da Antonio Fazzina   
Martedì 02 Luglio 2013 08:29

Mancano tre giorni allo scadere del termine per la presentazione della domanda di ripescaggio in Serie D, e la dirigenza dello Sport Club Siracusa non ha ancora deciso se presentarla o no. Il presidente Gaetano Cutrufo afferma che la documentazione è pronta, ma non è detto che si finirà col depositarla entro venerdì. A frenare la dirigenza della nuova società è principalmente la questione del terreno di gioco. È vero che l’Us Siracusa ha concesso l’uso del “De Simone”. Ma è altrettanto vero che l’impianto avrebbe bisogno di diversi interventi, a cominciare dal rifacimento del manto erboso, perché quello attuale si trova in condizioni veramente penose. Il nuovo sindaco Giancarlo Garozzo aveva dato una disponibilità di massima sia per il rifacimento del terreno di gioco sia per la ricostruzione della copertura della tribuna, ma il primo cittadino deve ancora insediarsi a Palazzo Vermexio - accadrà domani - e non è ancora in grado pertanto di assumere impegni definitivi nei confronti dello Sport Club Siracusa. Tuttavia, ci sono delle avvisaglie di movimenti che potrebbero indurre, se dovessero effettivamente concretizzarsi, a far decidere la dirigenza a compiere il passo della richiesta di ripescaggio. L’ingresso in società di Carmelo De Salvo, titolare di un’impresa petrolifera, viene dato per imminente, così come per il tramite dell’avvocato Paolo Giuliano si potrebbe avviare una proficua collaborazione con il Messina dei Lo Monaco, che è appena approdato in Lega Pro. Ma in questo momento sembra che l’orientamento della dirigenza, a meno del verificarsi di fatti nuovi, sia quello di disputare il campionato di Eccellenza, iniziando da un gradino più basso come primo passo di un cammino che nel giro di qualche anno dovrebbe riportare il calcio professionistico in città. Tuttavia, la prospettiva di vedere la nuova squadra misurarsi in un campionato contro squadre come Rosolini, Vittoria, Modica, Mazzarrà, Taormina non entusiasma la piazza. E molti dei tifosi affermano che accorrerebbero in massa allo stadio per sostenere la squadra azzurra soltanto nel caso in cui si dovesse disputare un campionato più importante come quello di D.


Articolo di Giuseppe Di Silvestro per la Gazzetta del Sud

 
Il Siracusa è tentato dal ripescaggio in Serie D PDF Stampa E-mail
SiraNews - Rassegna Stampa
Scritto da Antonio Fazzina   
Lunedì 01 Luglio 2013 08:53

Tra una riunione e un tuffo al mare, ecco nuovamente Gaetano Cutrufo. Il neo-patron dello Sport Club Siracusa esce di nuovo allo scoperto. Quasi infastidito da supposizioni, programmi o sentenze, «senza nemmeno aver cominciato - dice - e senza nemmeno aver sentito i diretti interessati».

- A cosa si riferisce in particolare? «Ad un certo disfattismo che avverto in giro senza che ancora avessimo mosso i primi passi. Ci sono ancora tante cose da fare e non piace il clima che si sta creando in giro».

- Tra le tante cose, c’è un appuntamento importante in settimana: venerdì scade la domanda di ripescaggio in Serie D. E la piazza si chiede se Siracusa resterà in Eccellenza o tenterà questo salto. «Abbiamo tutto pronto anche per presentare al domanda di ripescaggio in Serie D. Che dovrà essere fatta entro giovedì quando si dovrà andare a Roma. Non lo escludo ma non lo posso dare per certo. Al momento siamo in Eccellenza e ci sono maggiori probabilità di fare questo campionato che quello dilettanti».

- Uno dei nodi maggiori è sicuramente lo stadio... «È il principale problema. Perché l’impianto così com’è attualmente avrebbe bisogno di troppe migliorie. Abbiamo parlato con l’Us Siracusa, con il nuovo sindaco ma è ancora troppo presto».
Leggi tutto...
 
Il nuovo Siracusa già collabora col Messina PDF Stampa E-mail
SiraNews - Rassegna Stampa
Scritto da Antonio Fazzina   
Domenica 30 Giugno 2013 13:16

Nel “progetto Siracusa” c’è anche l’avvocato Paolo Giuliano. Il ruolo ufficiale non è stato ancora stabilito, ma è certo che il professionista, dopo l’ottimo risultato ottenuto quale direttore generale del Messina, si è schierato al fianco di Gaetano Cutrufo e Antonello Liuzzo che stanno portando avanti l’iniziativa di riportare a Siracusa un calcio più importante. «Ho sentito tanto entusiasmo – ci dice l’avvocato Giuliano – nell'apprendere dell’iniziativa dell’amico Cutrufo, ed insieme a Pietro Lo Monaco siamo stati prodighi di incitamenti e di suggerimenti, perché è una iniziativa che merita di essere sostenuta. E si instaurerà anche una proficua collaborazione con la famiglia Lo Monaco. Quanto al mio ruolo nella società che è appena nata, non ha alcuna importanza la definizione ufficiale, quel che conta è che possa dare il mio contributo alla rinascita del calcio nella nostra città».

- La sua collaborazione con il Messina proseguirà ancora? «Certamente. Non c’è alcun ostacolo né incompatibilità perché la società peloritana è ormai nel settore professionistico, mentre lo Sport Club Siracusa è una società del settore dilettanti. E con il Messina, dopo la grande delusione ed il dolore provati un anno fa per il Siracusa, mi sono preso la grande soddisfazione di vedere una squadra alla quale collaboro di aver conquistato il ritorno fra i professionisti dopo un solo anno».

Leggi tutto...
 
Siracusa, non è stato ancora deciso se chiedere la serie D PDF Stampa E-mail
SiraNews - Rassegna Stampa
Scritto da Antonio Fazzina   
Sabato 29 Giugno 2013 11:12

Per il calcio a Siracusa sarà Eccellenza o Serie D? La domanda probabilmente è destinata a rimanere senza risposta fino a venerdì 5 luglio, termine entro il quale bisogna presentare la domanda di ripescaggio in Serie D. E dalla Lega nazionale dilettanti si sono già fatti sentire con i promotori della nuova società, lo Sport Club Siracusa, vale a dire il presidente Gaetano Cutrufo ed il vice Antonello Liuzzo, per tastare il terreno in vista della eventuale presentazione della richiesta di ripescaggio.

- State decidendo su quale campionato puntare? «Fino a questo momento - dice in proposito il dottor Liuzzo – siamo orientati per il campionato di Eccellenza. E le motivazioni sono molteplici. Anzitutto, verrebbe tutto più facile ripartendo dall’Eccellenza perché avremmo il tempo di effettuare una programmazione impegnativa e di largo respiro, con più tempo a disposizione. In secondo luogo, c’è il problema del campo si cui giocare, perché finora abbiano avuto soltanto la concessione per giocare di domenica le partite in casa ma dovremmo effettuare gli allenamenti altrove. Senza dire che sul fondo campo attuale è pressoché impossibile giocare. Comunque, una decisione definitiva sarà presa a breve».

- Ci sono novità sul ventilato ingresso di nuovi soci per rafforzare la compagine dirigenziale? «Al momento di fatti concreti non ce ne sono. C’è qualcuno, come De Salvo della CO.ME.CO che “nicchia” e non ha ancora dato una risposta definitiva; con altre persone ci sono contatti in fase più o meno avanzata».

Leggi tutto...
 
Siracusa tra Serie D ed Eccellenza PDF Stampa E-mail
SiraNews - Ultime Notizie
Scritto da Antonio Fazzina   
Venerdì 28 Giugno 2013 14:51

A Siracusa avremo le porte aperte al De Simone. Di certo lo Sport Club Siracusa sarà in Eccellenza o in Serie D. La nuova società formata da Gaetano Cutrufo e Antonello Liuzzo sta lavorando a pieno ritmo. Al progetto sta operando anche Paolo Giuliano, direttore generale del Messina ma chiamato in causa dallo stesso Cutrufo per la nuova società. Si sta cercando di pianificare il tutto e di fare le cose per bene. Ci sono interlocuzioni continue, ci sono tanti personaggi interessati. E' corretto volare basso perché fin quando non saranno messe in chiaro alcune cose, non si potranno fare certi nomi. Notizia di stamattina è che l'avvocato Giuliano sarebbe riuscito ad acquisire il titolo sportivo con tanto di maglia, colori e simbolo dell'AS Siracusa 1924. La nuova società di Cutrufo potrebbe usare la maglia azzurra, il simbolo dell'AS (con il leone differente rispetto a quello dell'Unione Sportiva), e "conserverebbe" la Coppa Italia del 1979. Il titolo sportivo dell'AS Siracusa 1924 sarebbe stato recuperato e passerebbe, così, allo Sport Club. Dunque, se non quest'anno, sin dalla prossima stagione si potrebbe utilizzare il vecchio nome. Sarebbe la continuazione del Siracusa Calcio che ad aprile farà 90 anni. Ciò che è successo a Firenze con la Florentia Viola poi tornata a chiamarsi Fiorentina. In questi giorni è intervenuto Antonello Laneri, il quale ha dichiarato apertamente che non farà parte del progetto. Ha tante situazioni in sospeso e per adesso non può accettare. Intanto da Cremona arrivano notizie sconfortanti. A quanto pare Davide Baiocco avrebbe accettato il rinnovo del contratto con la Cremonese, società di Prima Divisione. A dare la notizia sono stati due siti locali, i quali scrivono che l'ex centrocampista azzurro si occuperà del settore giovanile lì in Lombardia. Naturalmente sono voci da prendere con le pinze, poiché ancora di ufficiale non c'è nulla. Che fine farà il Città di Siracusa del presidente Gaetano Favara? Prenderà parte probabilmente al campionato di Seconda Categoria, ma lo farà soltanto in previsione di una possibile fusione con lo Sport Club, a cui cederà poi la denominazione sociale, a partire dalla stagione 2014-2015. Bisognerà fare chiarezza evitando di spaccare la tifoseria. Il Città di Siracusa dovrebbe giocare al Giorgio di Bari di Via Lazio. Il prossimo anno, quasi sicuramente, avremo due squadre ma, il progetto è uno solo e tutto sarà fatto in funzione di un pronto ritorno della nostra squadra nel calcio professionistico. L’idea è questa, Cutrufo è d’accordo e ora spetta ai tifosi tornare a gremire gli spalti del De Simone.

Fonte: La Sicilia, Aretusa Sport, GolSicilia.it, SiraForum

 
Nasce il nuovo Siracusa PDF Stampa E-mail
SiraNews - Ultime Notizie
Scritto da Antonio Fazzina   
Martedì 25 Giugno 2013 18:19














Lo possiamo dire. Ormai ci siamo. Prende corpo il progetto che riporterà il vero calcio a Siracusa. Il titolo del Palazzolo sarà spostato a Siracusa. Si aspettano notizie dalla sede regionale di Palermo della Federazione Italiana gioco calcio. I documenti sono stati inoltrati oggi e si aspetta la risposta definitiva della FIGC. Il nome della nuova società sarà Sport Club Siracusa e senza ombra di dubbio i colori sociali saranno l'azzurro e il simbolo sarà il leone. Alla situazione attuale al progetto fanno parte Gaetano Cutrufo e Antonello Liuzzo, ma a breve è previsto l'ingresso di altri soci. Si parla di Carmelo De Salvo, titolare della Co.Me.Co, l’azienda petrolifera che ha sponsorizzato nella scorsa stagione il Città di Siracusa. Secondo alcune indiscrezioni, pare che lo sponsor tecnico sia GIVOVA, azienda campana partnership con club di calcio, basket e volley di tutto il mondo. I lavori per sistemare il manto erboso dello stadio "Nicola De Simone" dovrebbero partire già da subito per avere il campo pronto per le prime partite di campionato. La domanda di ripescaggio per il campionato di serie D (scadenza del 5 luglio, ndr) dovrebbe essere accettata senza problemi. Subito dopo si partirà con l'ingaggio dello staff tecnico e dei giocatori. Secondo alcune voci il direttore sportivo Antonello Laneri avrebbe contattato già alcuni atleti. Si parla di possibili ritorni: Giordano, Fornoni, Sarli, Spinelli, Scordino, Liga, Martines. Aggiungiamo Davide Baiocco, il quale si dovrebbe occupare del settore giovanile e probabilmente giocherà pure. Professionista dentro e fuori dal campo, una garanzia per il nuovo Siracusa targato Gaetano Cutrufo.

Fonte: GolSicilia.it, Gazzetta del Sud, SiracusaNews.it
 
Nuovo progetto calcio a Siracusa PDF Stampa E-mail
SiraNews - Ultime Notizie
Scritto da Antonio Fazzina   
Giovedì 20 Giugno 2013 16:36
Sessanta giorni fa il Città di Siracusa vinceva il campionato di Terza Categoria e dodici giorni fa si aggiudicava il Trofeo delle Province. Ottima stagione quella degli azzurri nulla da dire, ma questa città merita un calcio migliore. Come titolano diversi siti e giornali, qualcosa si sta muovendo a Siracusa. I fatti girano attorno a Gaetano Cutrufo, ex presidente del Palazzolo, società retrocessa in Eccellenza. Il vicepresidente del Città di Siracusa, Salvatore Gibilisco, vorrebbe disputare insieme al suo gruppo la Seconda Categoria, ma se le voci si concretizzassero, sarebbero un bene per la città e si faranno volentieri da parte. Gaetano Cutrufo è in stadio di avanzamento. L'idea è di portare il titolo del Palazzolo a Siracusa. Dovrebbe essere affiancato da altri imprenditori e dirigenti tra cui il dottor Liuzzo, attuale massimo dirigente dell'Enzo Grasso, squadra militante in Promozione. Luigi Salvoldi e Marco Mauceri non dovrebbero far parte di questo nuovo progetto, i quali rimarrebbero disponibili a mettere a disposizione lo stadio "De Simone" di Siracusa. L'idea di Cutrufo è quella di presentare una domanda di ripescaggio per il campionato di Serie D (c'è tempo fino al 5 luglio, ndr) che dovrebbe essere accettata, altrimenti si farà un campionato transitorio in Eccellenza, fatto secondo Cutrufo improbabile. Al progetto dovrebbe partecipare anche Antonello Laneri, ex direttore sportivo dell'Us Siracusa. Tra oggi e domani incontrerà Cutrufo per strategie tecniche e di mercato. A Palazzolo rimarrebbero la gestione degli impianti e la struttura del settore giovanile. Inoltre potrebbe esserci il passaggio del titolo di Promozione dell'Enzo Grasso. Il progetto calcio a Siracusa comprenderebbe la realizzazione del manto sintetico e la pensilina, fondamentali sbocchi per arrivare alle serie importanti. Esso includerebbe anche un "serio" settore giovanile con a capo Davide Baiocco, ex centrocampista proprio dell'Us Siracusa di due anni fa. Ha già incontrato i dirigenti e la sua idea è quella di produrre giocatori per la prima squadra, atleti da vendere a società importanti. Coinvolti anche Antonello Laneri ed Alberto Lampo. Lunedì si saprà il nome del nuovo sindaco a Siracusa. Da indiscrezioni pare che entrambi appoggino il nuovo progetto calcio. La prossima settimana, dunque, si avranno notizie ufficiali. La speranza è che i nuovi dirigenti, imprenditori e classe politica possano "fondare" una società sana e solida, in modo da riconquistare i tifosi. Siracusa ha bisogno di calcio!

Fonte: Giornale La Sicilia, GolSicilia.it, Gazzetta di Sicilia, AgrigentoSport.com
 
Azzurri in trionfo: vinto pure il Trofeo Province PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonio Midolo   
Sabato 08 Giugno 2013 17:12
FINALE - TROFEO PROVINCE

NUOVA INDIPENDENTE - CITTA' DI SIRACUSA 1-4


Il tabellino:

Nuova Indipendente: Cocuccio, Andò, Correnti, A. Giannetto , Puglisi, Zeffirio, Leo, Giuffrida, Ingalis, O. Giannetto , Coglitone. All.Prestia. A disposizione: Carnabuci, Bellantoni, Gulizia, Cutroneo, Di Bella

Città di Siracusa: Lombardo, Maggiore, Fiaschitello, Mauceri (80' Monachini), T. Zammitti (C), Siringo, Favara, Valvo, Albi (85' Iacono), Midolo, Bianchini (73' S. Zammitti). All. Lo Iacono/Attardo. A disposizione Spitali, Piazzese.

Arbitro: Carlo Urbano di Marsala

Reti: 16' e 20' Bianchini, 63' Giuffrida su rig., 70' Bianchini, 75' Albi

Note: spettatori una cinquantina, quasi tutti provenienti da Siracusa.
 
Allenamento al "Sun Club" PDF Stampa E-mail
SiraNews - ASD Città di Siracusa
Scritto da Antonio Midolo   
Giovedì 06 Giugno 2013 13:53
Questa sera, giovedì 6 giugno, la squadra azzurra si allenerà al "Sun Club" (campo a 7 da Pippo Lombardo) alle ore 20.30.

Prosegue la preparazione, agli ordini di mister Lo Iacono, in vista della finale del "Trofeo delle Province" in programma sabato 8 giugno a Santa Flavia (Palermo).

L'appuntamento con la squadra, per la seduta di questa sera, è fissato alle ore 20.00
 
Finale Trofeo Prov.: CAMBIA LA DATA! Si gioca sabato 8 PDF Stampa E-mail
SiraNews - ASD Città di Siracusa
Scritto da Antonio Midolo   
Martedì 04 Giugno 2013 15:08
Cambia ancora la data della finale del "Trofeo delle Province".

Pochi istanti fa abbiamo ricevuto nuova comunicazione da parte del Comitato Regionale.

La finalissima tra Città di Siracusa e Nuova Indipendente è stata anticipata a sabato 8 giugno alle ore 16.30.

L'incontro si disputerà a Santa Flavia (Palermo).


 
Mercoledì 5 giugno allenamento al "G. Di Bari" PDF Stampa E-mail
SiraNews - ASD Città di Siracusa
Scritto da Antonio Midolo   
Lunedì 03 Giugno 2013 19:22
Prosegue la preparazione, agli ordini di mister Lo Iacono, in vista della finale del "Trofeo delle Province" in programma sabato 8 giugno a Santa Flavia (Palermo).

Mercoledì 5 giugno la squadra si ritroverà al "Giorgio Di Bari" di Via Lazio per la consueta seduta di allenamento.

L'appuntamento è fissato alle ore 20.00

Il Presidente Gaetano Favara, in comune accordo con lo staff tecnico, pretende la presenza dell'intera rosa a disposizione del mister.
 
«InizioPrec.414243444546474849Succ.Fine»

Pagina 43 di 49
 

Ultime dalla SiraGallery