AREAtusea

Ingresso AREAtusea

Siracusa tra Serie D ed Eccellenza PDF Stampa E-mail
Venerdì 28 Giugno 2013 14:51

A Siracusa avremo le porte aperte al De Simone. Di certo lo Sport Club Siracusa sarà in Eccellenza o in Serie D. La nuova società formata da Gaetano Cutrufo e Antonello Liuzzo sta lavorando a pieno ritmo. Al progetto sta operando anche Paolo Giuliano, direttore generale del Messina ma chiamato in causa dallo stesso Cutrufo per la nuova società. Si sta cercando di pianificare il tutto e di fare le cose per bene. Ci sono interlocuzioni continue, ci sono tanti personaggi interessati. E' corretto volare basso perché fin quando non saranno messe in chiaro alcune cose, non si potranno fare certi nomi. Notizia di stamattina è che l'avvocato Giuliano sarebbe riuscito ad acquisire il titolo sportivo con tanto di maglia, colori e simbolo dell'AS Siracusa 1924. La nuova società di Cutrufo potrebbe usare la maglia azzurra, il simbolo dell'AS (con il leone differente rispetto a quello dell'Unione Sportiva), e "conserverebbe" la Coppa Italia del 1979. Il titolo sportivo dell'AS Siracusa 1924 sarebbe stato recuperato e passerebbe, così, allo Sport Club. Dunque, se non quest'anno, sin dalla prossima stagione si potrebbe utilizzare il vecchio nome. Sarebbe la continuazione del Siracusa Calcio che ad aprile farà 90 anni. Ciò che è successo a Firenze con la Florentia Viola poi tornata a chiamarsi Fiorentina. In questi giorni è intervenuto Antonello Laneri, il quale ha dichiarato apertamente che non farà parte del progetto. Ha tante situazioni in sospeso e per adesso non può accettare. Intanto da Cremona arrivano notizie sconfortanti. A quanto pare Davide Baiocco avrebbe accettato il rinnovo del contratto con la Cremonese, società di Prima Divisione. A dare la notizia sono stati due siti locali, i quali scrivono che l'ex centrocampista azzurro si occuperà del settore giovanile lì in Lombardia. Naturalmente sono voci da prendere con le pinze, poiché ancora di ufficiale non c'è nulla. Che fine farà il Città di Siracusa del presidente Gaetano Favara? Prenderà parte probabilmente al campionato di Seconda Categoria, ma lo farà soltanto in previsione di una possibile fusione con lo Sport Club, a cui cederà poi la denominazione sociale, a partire dalla stagione 2014-2015. Bisognerà fare chiarezza evitando di spaccare la tifoseria. Il Città di Siracusa dovrebbe giocare al Giorgio di Bari di Via Lazio. Il prossimo anno, quasi sicuramente, avremo due squadre ma, il progetto è uno solo e tutto sarà fatto in funzione di un pronto ritorno della nostra squadra nel calcio professionistico. L’idea è questa, Cutrufo è d’accordo e ora spetta ai tifosi tornare a gremire gli spalti del De Simone.

Fonte: La Sicilia, Aretusa Sport, GolSicilia.it, SiraForum